M.O.C o Densitometria Ossea

La densitometria ossea, nota anche come MOC (mineralometria ossea computerizzata) è una tecnica diagnostica che permette di valutare la densità minerale delle ossa e, pertanto, rappresenta l’esame di riferimento per la diagnosi di osteoporosi.

L‘osteoporosi è una malattia dello scheletro che predispone il malato ad un aumento del rischio di fratture. Questa patologia si manifesta prevalentemente in età postmenopausale nella popolazione femminile e in età senile nei soggetti di entrambi i sessi, oppure in seguito a malattie endocrine, ematologiche o a terapie, come quella con cortisone.

La tecnica più diffusa per l’esecuzione della MOC. è la cosiddetta DXA (Dual X-ray Absorptiometry), che utilizza un apparecchio a raggi X. I siti scheletrici di elezione per l’effettuazione della MOC sono la colonna vertebrale lombare (L1-L4) ed il femore prossimale. La dose di radiazione assorbita dal paziente per l’esecuzione di un esame standard è minima, pari a circa quella assorbita in un viaggio in aereo da New York a San Francisco.

Per eseguire la MOC, il paziente si stende su un lettino sotto il quale è situata la sorgente di raggi X, mentre sopra il lettino si trova un braccio rilevatore; l’esame viene elaborato da un computer.

La MOC non richiede alcun tipo di preparazione e non provoca nessun dolore o fastidio. L’esame completo di entrambi i siti scheletrici, rachide vertebrale e femore prossimale, dura meno di dieci minuti.
 

Esami effettuati:

  • DXA rachide lombare
  • DXA femore prossimale
  • DXA avambraccio
  • DXA total body
  • DXA periprotesica (protesi d’anca)
  • Analisi della composizione corporea

A tutte queste prestazioni l’utente può essere indirizzato con richiesta del medico curante o della/o specialista, ma può anche accedervi direttamente su prescrizione dei medici del Centro stesso. La MOC è presente nelle sedi di Siena e Poggibonsi.

 

Diagnostica

Un sito web Dinamo Cms